PASSEGGIANDO…

Vicenza, 13 maggio 2017

Buongiorno! Stamattina passeggiata di mezz’ora lungo le strade del mio nel quartiere dopo aver salutato molto volentieri Anders ed Eve che mi hanno portato un regalino per la serata. Ho incontrato tante persone che mi ha fatto davvero piacere rivedere e che erano “preoccupate” per il fatto che non avessi più dato aggiornamenti sulle mie condizioni di salute. Uno degli obiettivi che mi ero prefissato stamattina era quello di andare a salutare mia Mamma in cimitero perché domani è la sua festa, ma non me la sono sentita sia per la distanza sia per il tempo incerto. Penso che ci andrò domani in auto. È da quando mi sono ammalato che non sono più andato a trovarla e mi piacerebbe molto farlo. Mio padre va in cimitero ogni domenica mattina. È il loro momento, da quasi quattro anni a questa parte ed è la conferma che un Amore autentico continua, in una forma diversa, e va oltre. Per mio padre questi ultimi anni sono stati davvero duri ed ingrati e lo ammiro tantissimo per come li sta vivendo ed affrontando. 

Ma veniamo al “bollettino medico”, se no mi commuovo troppo. Le cose stanno procedendo secondo protocollo (metto foto in cui ho tolto momentamente cappellino e mascherina così vedete anche come il capello stia ricrescendo fluente 😜). Ho qualche fastidio legato al post trapianto ed alle terapie farmacologiche, ma tutto assolutamente tollerabile. Guardo, poi, sempre alla parte piena del bicchiere. L’ultimo esito dell’agoaspirato midollare effettuato la settimana scorsa è negativo, l’emocromo è discreto e le condizioni generali di salute mi permettono di fare tutto. Avanti quindi con fiducia e con determinazione. Tra poco, dopo essermi ripreso un po’ dalla passeggiata, preparo l’impasto della pizza perché è un must al sabato sera la pizza homemade a casa Pupillo. Elisabetta tornerà quasi certamente più tardi del solito, ma la aspetto ovviamente per cenare assieme e per guardarci l’ Eurofestival di cui siamo grandi appassionati. 
Ripensando un attimo a mio padre, mi torna in mente una frase molto bella che si trova in una splendida canzone di Fabrizio De André (canzone del padre) e che condivido con voi: “Vuoi davvero lasciare ai tuoi occhi solo i sogni che non fanno svegliare?”. 
Buon fine settimana a tutti e……in alto i cuori, sempre!
Sandro 

P.s. Alle 15, cascasse il mondo, mi faccio del male guardando il Lane a Cittadella. È davvero l’ultimissima chiamata per restare in B. Forza vecchio cuore biancorosso! 

Annunci
Articolo precedente
Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: