MAY THE FORCE BE WITH ME

image

Vicenza, 17 dicembre 2015

Carissimi tutti

non ho ancora ricevuto gli esiti dell’esame midollare e spero che lunedì me li diano. Il dott. di Bona, comunque, ha deciso di farmi continuare la terapia con il triossido di arsenico ancora per quattro settimane, fino all’ 8 gennaio, per poi valutare come sia stata la risposta complessiva. Di sicuro, ad inizio settimana prossima,  avrò i risultati dell’esame di tipizzazione con i miei fratelli e mio padre e, dopo 37 anni, Fabio ed io sapremo se siamo eterozigoti o omozigoti e quale grado di compatibilità midollare abbiamo per l’eventualità del trapianto, eventualità che mi auguro sia molto remota.

Certa, invece, salvo imprevisti, è quella dell’autotrapianto. In cosa consisterà. A quanto ho capito da uno degli ultimi colloqui con il carissimo dott. Di Bona, farò un primo ricovero di circa tre settimane, penso verso fine gennaio, durante il quale, attraverso una chemioterapia di consolidamento, mi bombarderanno il midollo per tenere in remissione la malattia e, alla fine della degenza, cercheranno di prelevare le mie staminali dal braccio. Qualora non ci riuscissero, dovrei sottopormi ad un intervento in anestesia generale per il loro espianto direttamente dal midollo. In seguito, a stretto giro di boa, verrò nuovamente ospedalizzato per un mese circa per l’autotrapianto vero e proprio. Prima mi faranno una chemio ad altissime dosi per resettare completamente il midollo, mandandolo definitivamente KO. Successivamente, nel periodo di aplasia, mi infonderanno le mie cellule staminali, raccolte nel ricovero precedente, le quali andranno a ripopolare il midollo nell’arco di due settimane circa. Questo è quanto dovrebbe accadere, ma il percorso certo lo si determinerà passo per passo, anche in base alle mie reazioni e alle mie condizioni cliniche. E poi?…chi lo sa: la speranza è quella di una guarigione definitiva: MAY THE FORCE BE WITH ME (come si evince dalla foto!)

In questo periodo, comunque, sono molto sereno. Sto cercando di condurre una vita il più normale possibile, andando al lavoro al pomeriggio, frequentando gli amici, impegnandomi nelle mie funzioni di consigliere comunale e non facendomi mancare nulla di ciò che mi fa star bene e mi dà felicità. Vorrei ringraziarvi moltissimo per le Stelle di Natale che avete acquistato. Siete stati tantissimi e mi avete davvero commosso. Voglio segnalarvi ancora due appuntamenti importanti ai quali vi chiedo di dare un contributo (di tempo e di denaro):

Domani, venerdì 18 dicembre, alle ore 18 presso la sede della Fondazione Zoé (corso palladio, 36) si terrà un incontro, a mio avviso molto interessante, dal titolo “Vicenza incontra il dono”, nel quale Giovanni Spitale presenterà il suo libro che racconta del  trapianto di organi, tessuti e cellule che oggi rappresentano una soluzione assai efficace per una vasta serie di patologie. Un’occasione interessante per saperne di più.

Mercoledì 23 dicembre alle 20.45 , al Teatro Astra di Vicenza, si terrà il Concerto Reggae Natalizio al Teatro Astra a Vicenza, a sostegno di AVILL-AIL. Si esibiranno SKA-J DESCANTA FURIO ANIMA CARIBE + ZETHONE. Vi chiedo di acquistare il biglietto di Ingresso che è di 12€. Tutto il ricavato sarà devoluto ad AVILL-AIL. Prevendite presso il Nuovo Bar Astra – Contrà Barche, 14 – Vicenza, presso la sede A.Vi.L.L. – V.le J. dal Verme, 39/41 – Vicenza o presso il reparto Day Hospital di Ematologia (terzo piano) chiedendo della caposala Anna.

In queste settimane che ci avvicinano al Natale, penso spesso a quale sia il suo autentico spirito. Sicuramente il pensiero va ai primi respiri del bambino nella mangiatoia. È il respiro della vita, quella genuina che dà speranza e dona gioia. Ed è un respiro che ci accompagna per tutta la vita e di cui dobbiamo prendercene cura quotidianamente. Questo è uno dei più bei regali che possiate farvi e fare nel “qui e ora”. Amarvi tanto, per amare meglio e ogni giorno di più! Penso a quanto, nonostante tutto, siamo fortunati. Non è un discorso retorico il mio, è un pensiero che ho sempre avuto. Viviamo in una parte di mondo che sta decisamente bene, dove non ci manca nulla per essere felici. Purtroppo, però, quando si sta troppo bene subentrano sentimenti antagonisti alla solidarietà, alla fratellanza, all’uguaglianza. Ci si proietta sempre verso chi sta ancora meglio ed ha di più. A volte bisognerebbe voltarsi indietro e guardare tutta quella parte di mondo che sta peggio, che ogni giorno cerca di sopravvivere e che soffre nel più assordante silenzio. Quella parte di mondo in cui la morte è presenza quotidiana ed in cui le privazioni sono essenziali per vivere. Ed allora, nonostante la malattia, mi sento fortunato. La gioia di avere una famiglia meravigliosa, degli amici straordinari, un lavoro ricco di soddisfazioni, l’attività politica che mi permette di amare ancora di più la mia città ed un ospedale, davvero eccellente, nel quale potersi far curare nel migliore dei modi.  Insomma, nonostante tutto, riteniamoci fortunati!

Vi ringrazio per il continuo affetto che colma ciò che la malattia a volte svuota e non posso non rivolgere un pensiero commosso a Maurizio, Daniel e Stefano che quest’anno ci hanno lasciato e alle loro famiglie. A Davide, Matteo, Pierandrea e Romano auguro di trascorrere le feste nel migliore dei modi, accerchiati dall’amore dei loro cari.


Chiudo questo post con un breve filmato per augurarvi un sereno Natale pieno di speranza per un 2016 meraviglioso, con questo straordinario capolavoro, ovvero l’Inno alla Gioia di Beethoven, di cui oggi ricorre il 245esimo compleanno: http://youtu.be/xBlQZyTF_LY

Ad Maiora!

Vostro,

Sandro

Annunci
Articolo precedente
Articolo successivo
Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: